CROSTATA DI CACHI

Tasto inglese 150 px

 

Una crostata di sola frutta, senza farine, burro, uova e zucchero raffinato, che fa scoprire nuove consistenze e sapori.

Io adoro le crostate crudiste, soprattutto a colazione, sono perfette in ogni stagione e con ogni tipo di frutta, per preparare questo tipo di dolci non ci vuole molto basta un robot da cucina, frutta fresca e secca e tanta fantasia.

Ingredienti per la base di 4 piccole crostate di 11 cm di diametro:

  • 200 g nocciole
  • 8 datteri
  • 1/2 cucchiaino cannella in polvere
  • 1/2 cucchiaino zenzero in polvere
  • 1 pizzico di sale

Ingredienti crema:

  • 300 g cachi già sbucciati
  • 120 g arancia già sbucciata
  • 2 g agar agar
  • 80 ml acqua
  • melograno q.b.

Come preparare la frolla raw

Nel mixer tritate le nocciole con la cannella, lo zenzero e il sale, aggiungete i datteri tagliati a piccoli pezzetti e frullate ancora per incorporare bene ogni ingrediente.

Pressate la base sul fondo e sui bordi delle tortiere per creare la base delle crostate.

L’impasto così preparato è morbido non friabile o croccante come la tradizionale crostata, se volete la consistenza scrocchiarella, potete frullare altre nocciole grossolanamente da inserire nell’impasto mescolando con una spatola o da cospargere sulla base della crostata prima di aggiungere la crema di cachi.

Fate compattare in freezer per 30 minuti, toglietele dagli stampi e farcite con la crema.

Come preparare la crema di cachi

Grattugiate la scorza dell’arancia e poi sbucciatela.

Sbucciate i cachi e frullateli con l’arancia, poi aggiungete la scorza dell’arancia grattugiata.

Stemperate l’agar agar in poca acqua per evitare la formazione di grumi, poi aggiungete il resto dell’acqua e mescolate bene.

Mettete la miscela di agar agar in un pentolino antiaderente, portare ad ebollizione sul fuoco, poi abbassate la fiamma e mescolate per 1-2 minuti, a questo punto sarà biancastra con una consistenza collosa.

Versate il frullato di frutta in una ciotola e aggiungete il gel di agar agar mescolando bene.

Farcite con la crema di cachi le basi delle crostate, decorate con i chicchi di melograno o ciò che più vi piace.

Mettete le crostate in frigorifero a consolidare per 3 ore almeno.

15 thoughts on “CROSTATA DI CACHI

Add yours

      1. Grazie, non è proprio così, ma grazie :). Non so se hai notato che sto seguendo un po’ il tuo modello, non sugli ingredienti alternativi, naturalmente, ma sulle indicazioni antispreco

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: