SEMI DI CHIA

Tasto inglese 150 px

 

 

Che cosa sono i semi di chia?

I semi di chia sono ricavatI da una pianta denominata Salvia Hispanica che cresce in Messico e in Bolivia.

In epoca pre-Colombiana i semi di chia venivano già coltivate dalle civiltà Atzeche ed erano così pregiati da essere versati come tributo dalla popolazione ai regnanti di turno.

I semi di chia neri sono i più comuni ma esistono anche semi chiazzati con sfumature di marrone, grigio e nero, o bianco, grigio e giallo, dipende dalla zona di produzione.

Frutto di una selezione delle varietà a seme chiaro i semi di chia bianchi sono  leggermente più piccoli, hanno un gusto più delicato, e anche se assorbono i liquidi più lentamente, una volta reidratati hanno una maggiore masticabilità.

Hanno importanti proprietà benefiche derivanti dall’apporto di calcio, ferro e vitamina C. Svolgono un’azione di controllo del livello degli zuccheri nel sangue, e contribuiscono a regolare la pressione sanguigna.

La chia è altamente ‘idrofila. I semi assorbono l’acqua e creano un gel mucillaginoso. Possono contenere 9-12 volte il loro peso in acqua e assorbirla molto rapidamente in meno di 10 minuti.

Dose di assunzione giornaliera consigliata

Senza una particolare indicazione medica questa è la dose massima di assunzione giornaliera:

  • Per gli adulti 2 cucchiai di semi di chia al giorno.
  • Per i minori (5-18 anni) 1 cucchiaio da tavola per i bambini al di sotto dei 10 anni.

Come si usano i semi di chia in cucina?

In cucina la differenza tra chia nera e chia bianca è data solo dal colore, la chia bianca influenza meno il colore di ciò che cuciniamo.

Semi di chia per marmellate o salse crudiste

  • Unire 1 cucchiaio di semi di chia a 15 ml di acqua tiepida e 250 ml di frullato di frutta o verdura, frullare tutto e far riposare almeno 1 ora prima di consumarla. In questo modo le proprietà di frutta e verdura rimangono inalterate.

Semi di chia come sostituto del pane

Sostituisce il pane nelle polpette e polpettoni:

  • 2 o 3 cucchiai di semi di chia addensano 500 grammi di composto per polpette o polpettone di carne pesce o verdura.

Semi di chia come sostituto delle uova

  • Nei budini 1 o 2 cucchiai di semi di chia in 240 ml di liquido caldo, lasciato riposare per 10-15 minuti crea una crema molto densa simile come consistenza ad un budino, si può aggiungere anche della frutta fresca affettata, o frutta essiccata, aromatizzarlo con cacao o altre spezie .
  • Negli impasti 1 cucchiaio di semi di chia frullati con 60 ml di acqua e lasciati riposare per 15 minuti circa formano un gel che può sostituire 1 uovo.

Semi di chia come sostituto totale o parziale del grasso negli impasti

  • 1 cucchiaio di grasso (burro o olio) può essere sostituito dal gel che si forma frullando 1/2 cucchiaino di semi di chia con 1 cucchiaio di acqua e lasciando riposare per 15 minuti almeno.
  • Quando il grasso che si deve sostituire è una dose superiore a 1 cucchiaio, frullare 1 parte di semi di chia con 9 parti di acqua e lasciar riposare per 15 minuti almeno, il gel che si formerà potrà sostituire totalmente o in parte il grasso di una ricetta. Frullare nuovamente prima di miscelarlo agli altri ingredienti della ricetta. Il gel di chia preparato in questo modo può essere conservato in frigorifero per 3 settimane.

Semi di chia come sostituto dello xantano

Lo xantano e la gomma di guar che a volte possono causare ipersensibilità alimentare,  la Dr. Jean Layton ha creato quella che definisce “Pixie dust” una miscela di semi biologici così composta:

  • 20 g semi di lino biologici
  • 10 g di semi di chia biologici
  •  5 g di semi di psillio biologici,

frullata in un mixer utilizzando la funzione a impulsi per non surriscaldare i semi e far uscire la loro parte oleosa che creerebbe un impasto e non una polvere che viene miscelata alla farina della ricetta.

La miscela di semi deve essere conservata in frigorifero, é consigliabile produrne piccole dosi per volta in modo che sia sempre fresca, i semi macinati irrancidiscono più facilmente.

 

8 thoughts on “SEMI DI CHIA

Add yours

  1. Non sapevo di tutti questi impieghi! Io finora li ho sempre aggiunti all’insalata…ne farò buon uso di queste informazioni

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: