COME SOSTITUIRE LE UOVA: LA MAIONESE

Tasto inglese 150 px

 

 

Non è assolutamente difficile preparare una maionese senza uova, ma a volte le soluzioni ovvie ci sfuggono.

Ecco le mie maionesi vegane preferite, sono cremose, saporite ed in alcuni casi molto più leggere perché gli ingredienti utilizzati permettono di ridurre o eliminare l’olio.

Maionese di latte di soia o di mandorla

La versione vegana di maionese più conosciuta è quella che utilizza del latte vegetale di frutta a guscio o soia frullati con un frullatore ad immersione sino a creare una salsa soffice e ben montata, io adoro la ricetta dello Chef Salvini Simone:

Ingredienti

  • 200 g latte di soia al naturale (a volte lo sostituisco con latte di mandorla)
  • 260 g olio di mais
  • 60 g olio evo
  • 20 g succo limone
  • 4 g sale

Preparazione

In un contenitore alto e stretto mettete il latte di soia assieme al succo di limone e al sale.

Frullate con il frullatore ad immersione per alcuni secondi.

Unite gli olii versandoli a filo sopra il latte, frullate alla massima potenza, fino a rendere la maionese stabile e soffice.

Lasciate riposare in frigo almeno per un’ora prima di servire.

Maionese crudista

La frutta a guscio e i semi creano delle salse ricche e cremose che sostituiscono la maionese tradizionale in modo eccellente.

La mia ricetta preferita è quella degli Chef David Cote e Mathieu Gallant:

Ingredienti

  • 75 g anacardi
  • 85 g noci di macadamia
  • 60 ml di acqua
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • 1 cucchiaio di senape
  • 3/4 cucchiaino di sale

Preparazione

Fate ammollare gli anacardi per 4 ore in acqua con 1 cucchiaino di aceto di mele o succo di limone (l’ammollo è indispensabile, idrata gli anacardi rendendoli più morbidi e più facilmente frullabili in una crema liscia e setosa, ma soprattutto li rende più digeribili, moltiplica le loro vitamine e aumenta la biodisponibilità nei nutrienti. A differenza degli altri tipi di frutta a guscio, le noci di macadamia contengono pochi anti-nutrienti ed acido fitico,  per questo non è indispensabile metterle in ammollo).

Buttate l’acqua di ammollo. Sciacquate bene gli anacardi.

Frullate gli anacardi con il resto degli ingredienti.

Si possono utilizzare anche mandorle, semi di canapa o di girasole, il procedimento è lo stesso ammollo compreso, se non volete aggiungere le noci di macadamia, usate pure un frutto o un seme solo ma il peso dovrà essere di 160 g (la somma del peso degli anacardi e delle noci di macadamia).

Ora vi propongo delle maionesi che permettono di ridurre o eliminare totalmente l’uso dell’olio perché gli amidi contenuti nell’ingrediente principale donano cremosità e morbidezza.

Maionese di legumi

I legumi più adatti sono quelli con un gusto ed un colore che non influenzano la nostra maionese vegana, come i fagioli bianchi, le cicerchie e i ceci:

Ingredienti

  • 50 g di legumi crudi, (cotti: 125 g fagioli bianchi, 150 g cicerchie, 150 g ceci)
  • acqua di cottura se serve
  • 25 g olio
  • 15 ml succo di limone o aceto
  • 1 g sale

Preparazione

Io vi consiglio di cuocere i legumi in casa così avrete il controllo sull’uso del sale e potrete utilizzare l’acqua di cottura per altre preparazioni (come l’aquafaba).

Sciacquate i legumi con acqua fresca, ammollate i legumi per il tempo necessario, cambiando spesso l’acqua. Scolate l’acqua di ammollo e sciacquarli in acqua fredda. La cottura deve iniziare dolcemente. L’aggiunta di un pezzetto di algha Kombu aiuta la cottura dei legumi, rendendoli più morbidi e più digeribili. La retina spargifiamma, che permette di rendere ancora più regolare e diffuso il calore. Salate alla fine, altrimenti i legumi rimangono duri. Naturalmente, per velocizzare il tutto, si può usare una pentola a pressione. Di seguito vi elenco i tempi di ammollo, di cottura dal bollore dell’acqua e la quantità d’acqua per una parte di legume:

Legumi Tempo di ammollo Quantità acqua Tempo di cottura normale Tempo di cottura in pentola a pressione
Fagioli bianchi 12-24 ore 3 parti 1 ora e 1/2 1 ora
Cicerchie 24 ore 3 parti 2 ore 1 ora e 1/2
ceci 12 ore 3 parti 2 ore 1 ora e 1/2

In cottura si può aggiungere anche del vino bianco per dare un tocco in più di acidità.

Frullate i legumi con olio (o circa 60 ml di acqua di cottura se decidete di escludere l’uso dell’olio), il succo di limone e il sale per ottenere un bella crema liscia.

Maionese di verdura o frutta

Alcune verdure amidacce come patate, sedano rapa e le castagne sono la base perfetta per una maionese vegana.

Le verdure e le castagne si cuociono tagliate a pezzetti in poco liquido, si fanno raffreddare e poi si frullano con il 20-30% di olio o latte vegetale sul loro peso (es: 100 g di verdura o castagne cotte frullate con 20-30 g di olio o latte vegetale), 1 cucchiaio di aceto o succo di limone.

Colorare e aromatizzare la maionese vegana

Potete aromatizzare tutte le maionesi con senape ( magari la mia che trovate qui), cipolla, aglio, erbe fresche, bacche di goji, e colorarle con zafferano, curcuma, curry.

 

7 thoughts on “COME SOSTITUIRE LE UOVA: LA MAIONESE

Add yours

    1. Grazie a te per il commento 🙂
      A me piacciono tutte, ognuna ha la sua particolarità e può essere usata per scopi diversi, le prime due sono le più versatili io le uso per le insalate, i panini….., ma anche quelle di legumi e verdure sono ottime affiancate a piatti di carne o pesce. Poi è molto divertente aromatizzarle e colorarle sempre in modo diverso

      Mi piace

  1. Grazie, dai sempre dei consigli molto interessanti! Quando usi il latte di mandorle lo prepari tu? Io ho fatto alcune volte anche una maionese a base di farina di riso cotta in acqua, con aggiunta di olio e senape, usata per fare l’insalata russa, è molto buona, però non mi sembra adatta per tutti i piatti perchè a base di un cereale, quindi più calorica. La ricetta è sul blog Tempo di cottura di Natalia Cattelani. Fra tutte le tue proposte, farò sicuramente la maionese a base di frutta secca, io la frutta secca la metto un po’ ovunque…

    Mi piace

    1. Ciao, grazie per il tuo commento 🙂
      Si… quando faccio il latte di mandorla lo preparo io, ma come avrai notato dalle mie ricette uso moltissimo frutta e verdura frullata o centrifugata come parte liquida delle ricette.
      Conosco la maionese di riso, ma non è tra le mie preferite, trovo che la sua consistenza ricordi molto una besciamella. Tra quelle che ho proposto nel post la maionese a base di frutta secca è quella che preparo più spesso, la trovo perfetta in ogni situazione e cambiando seme o frutta a guscio può essere sempre diversa

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: